Eduardo De Falco à cambiato attività

E così Eduardo De Falco titolare di un panificio e pizzetteria di Casalnuovo, ha deciso di farla finita togliendosi la vita. Proprio Ieri in onore al bel vivere si era visto intitolare una bella contravvenzione, una di quelle certosine e ad hoc come dirsi. Di quelle che ti dicono che fai lavori? E chi te lo à detto di lavorare – non puoi e, che fai ti fai aiutare da tua moglie  – e chi è? e i figli. Insomma Signor Di Falco lei non à il becco di un quattrino non può lavorare e quel che paga appunto non è sifficiente per il lavoro – perl’intanto paghi contravvenzione di di 2000 euri, e, poi vedrà cosa le conviene. Eduardo De Falco à pensato – i soldi non li ò – lavorare non posso, la moglie la tengo e pure i figli- e che devo fare cambio attività e dove li metto? E allora si è detto meglio cambiare vita, che schiavista o schiavo, se non posso provare ad esser libero. Ma come devo pagare chi manco conosco soltanto perché stipendi fissi per fessi come me e mia moglie no, morte della burocrazie e merda al sovrano. E fanculo pure la contravvenzione.

Il commento degli amici, è, ancora più incredibile sulla sorte di questo mondo di morti europei o mondiali che siano:

“Una vicenda che ha sconvolto tutti, soprattutto i commercianti ancora increduli dopo aver appreso la notizia: “Siamo in una fase di disperazione totale, non riusciamo ad andare avanti”.

è la somma che fa il totale ma con cotanti totali neanche una frittella ci possiamo mangiare.

Annunci