il tempo e lo scambio

è interessante come possa essere irrilevante lo stilema come il significato dell’ultima cena per chi non percepisce e non sa come credere al suo significato nella resurrezione di Dio. Come dire ogni volta che lo leggo lo faccio e ogni volta che lo faccio lo ricordo. Allora qualcuno potrebbe dire, magari facendo di ciò una sequela con cui ridere e scherzare con altri percepimenti questa situazione. Tipo una festa. Difatti Pietro à avuto l’ammirazione di Cristo quando spontaneamente à creduto, e quest’atto di fede lo à reso come una pietra che non sa nulla su cui fondare qualcosa in più della semplice speranza. Così Pietro al canto del gallo à compreso che esiste la fede. L’atto del rinnovamento e della rinascita che ci indica il pane eucaristico è nell’abbandono della morte nel tempo quotidiano e che per essa si viva nell’esperienza di un amore quotidiano che non uccide per paura ma si nutre per bontà. Ecco che in questo circuito spontaneo che dei ragazzi di ambiente cercano di rendere ilare, e lo è per il loro stesso ridere del fatto come lo sentono concettualmente vi è anche quella festa e quella stasi del momento di giovani twittari kenioti. Certo questo è un ambiente tra tanti ed è lontano, forse molto lontano da ciò ch’è avvenuto a Silvia Costanza Romano. Allora partendo da questo episodio del mondo ritorno a ciò ch’è nel fatto di Silvia Romano. dalle ultime notizie di questi giorni sembra che lei sia stata in funzione e realizzazione di un procedimento legale in ambito keniota su significazioni e relazioni più ampie da quelle da lei svolte. Diciamo che vi sono degli avvenimenti di interscambio tramite la persona di Silvia tra quelle che appaiono relazioni conformi e palesi e altre stratificate. Sembra che ovunque Silvia Romano a agito in persona abbia lasciato nella persone effetti e percezioni concrete sulla sua persona e relazione nella personalità. In primis i bambini e gli amici vicini o anche i confacenti tipo albergatori. Un fatto inerente è quello che sugli sviluppi delle varie pianificazioni che si possono sviluppare negli svariati interessi anche di carattere economico, è evidente che si possono determinare quelli che possono apparire più graditi di altri e pianificati per se stessi. Ciò comporta che vi sia un pensiero un atteggiamento e una supposizione. E certe volte il meccanismo può apparire molto semplice ma molto superficiale, (Noi stiamo che ci facciamo) o altri modo consimili, ma ciò sono ipotesi concettuali che sono possibili soltanto se derivati da interessi e pianificazione. Allora poniamo un attimo l’ipotesi che vi siano degli ambienti che inerentemente avevano degli interessi nella pianificazione e supposizione di situazione di Silvia Romano. è evidente che le stratificazioni sociali e di persona in esse sono quasi tutte impostate in tal modo. Ma qualsiasi esse siano e in che modo si sono sviluppate mi appare evidente che sono entrate in forma di collusione e relazione con altre. Il rapimento di Silvia Romano è avvenuto per metodologia di mercenariato militare di origine africana. E come è stato coinvolto e perche si è coinvolto in questo, che tipo di controllo e di settori si sono mossi per avvicinarsi a tanto. L’Ipotesi più banale sembra il tentativo di enfatizzare qualcosa per ottenerne qualcosa ma la cosa è sfuggita di mano e da coinvolto più attori. Se non sbaglio il radical chic Ronald il ragazzo con i Jeans strappati alle ginocchia che fa le corna poteva essere quello più vicino a Silvia tanto da cercare di Salvarla. Molti dei giovani del villaggio ànno creduto e forse sperato, che fosse stata rapita per soldi e che presto si sarebbe presto risolto il tutto. Silvia aveva appena fatto una raccolta fondi tramite internet in una modalità di colletta collettiva per un serbatoio e che può muovere soldi rapidamente. A questa pagina ora si sono aggiunte nuove fotografie oltre quella che vi era del serbatoio. é ovvio che l’attenzione attira e sensibilizza e in qualche modo fa risonanza nelle situazione anche di altri bisogni inerenti la stessa tipologia. A vario titolo o livello. Sta il fatto che le persone che sono state arrestate sono state pedinate ma si è letto anche che si è giunti all’arresto prima di quando fosse stato ipotizzato, ciò a comportato la perdita dei segnali dei cellulari che di altre tracce che sembrano siano state lasciate dai sequestratori. Poi sono sopraggiunte strane informazione. Quasi da togliere temporalità a questo avvenimento. Uno di quelli segnalati come complici sembra fosse morto alcuni anni prima. Si è visto un ragazzo portato in una trasmissione televisiva in Italia che cercava di dire qualcosa in rapporto a non so quale conclusione. I fatti sembrano mostraci ancora che chi à agito in prima persona sa più di tutti quelli che ànno taciuto o ancora non ànno detto tutto. Saranno ancora vivi gli altri partecipanti al sequestro e se il leone guarda la gazzella quando non à fame sembra non vederla. Mi auguro di sì perche è la loro vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...